Settimana della cultura: piu´ di 28.000 partecipanti agli eventi in provincia di Trapani
Settimana della cultura: piu´ di 28.000 partecipanti agli eventi in provincia di Trapani
Settimana della cultura: piu´ di 28.000 partecipanti agli eventi in provincia di Trapani

CERCA HOTEL O B&B IN PROVINCIA DI TRAPANI

icona luogo Luogo

icona tipologia di struttura ricettiva Tipologia

icona calendario per check-in Check-in

icona calendario per check-out Check-out

 

 

 

Trova Eventi
Per visualizzare gli eventi in programma durante il tuo soggiorno:

1) Inserisci le tue date di arrivo e partenza;
2) Inserisci la località di interesse.

arrivo Data di arrivo

partenza Data di partenza

place Località


 

 

Asta Transfer Trapani e Palermo

 

Appartamenti Trapani Mare  BeB Margherita

Hotel Cala di Ponente San Vito lo Capo  Hotel Trapani Divino

 

Appartamenti Trapani Mare

 

 

 

SETTIMANA DELLA CULTURA: PIU´ DI 28.000 PARTECIPANTI AGLI EVENTI IN PROVINCIA DI TRAPANI


Settimana della cultura: piu´ di 28.000 partecipanti agli eventi in provincia di Trapani

 

Recensita da Luca Sciacchitano il

 

 


Aiutaci a crescere! Condividi la notizia se ti piace


 

Sono stati resi noti, attraverso il sito internet dell’Assessorato, http://www.regione.sicilia.it/beniculturali/dirbenicult/index.html i dati sul monitoraggio della partecipazione del pubblico agli eventi della XII Settimana della cultura, da cui risulta la presenza di 28.063 visitatori ai 26 eventi promossi dalla Soprintendenza di Trapani.

Le iniziative organizzate nella provincia di Trapani sono state infatti in Sicilia le più seguite dal pubblico - composto da turisti, residenti e studenti - a cui le manifestazioni erano dirette.
L’eccezionale successo di presenze, secondo la dott.ssa Giglio, dirigente del Servizio per i beni archeologici, rappresenta un ottimo auspicio per il risveglio dell’interesse culturale dimostrato verso l’eccezionale patrimonio archeologico della Sicilia occidentale.
La dott.ssa Rossella Giglio sottolinea il grande lavoro preparatorio svolto da tutto il personale che lavora al Servizio per i beni archeologici in Soprintendenza (sia nella sede di Trapani che nelle zone archeologiche e nei Musei della provincia) ha permesso di raggiungere l’ottimo risultato documentato dalle 28.063 presenze.
Inoltre, grazie al costante raccordo operativo tra la Soprintendenza e l’Ufficio scolastico provinciale, con la prof.ssa Lucia Gucciardi Firrarello, numerose scuole attraverso i propri studenti-ciceroni hanno potuto “adottare” i siti archeologici della provincia in un ampio programma di iniziative.

In particolare, oltre le visite promosse nei Musei di Partanna (Castello Grifeo), Marsala (Museo Archeologico “Baglio Anselmi”) e Mazara (Museo del Satiro), numerosa affluenza di pubblico hanno avuto i due pomeriggi musicali I concerti al Museo, a Marsala (18 e 25 aprile) al Museo Archeologico “Baglio Anselmi” con l’animazione musicale a cura dell’Associazione Ludwig Van Beethoven, con la collaborazione della Pro Loco.
Inoltre, Marsala è stata luogo di “animazione” archeologica da parte di molte scuole della città: infatti, per tutta la settimana - da lunedì 19 a sabato 24 - i siti archeologici di Lilibeo e Mozia sono stati tenuti aperti in collaborazione con studenti- ciceroni, in orario scolastico: Scuola Media “V. Pipitone” (area archeologica di Capo Boeo, decumano massimo) e Liceo Classico Giovanni XXIII (area archeologica di Capo Boeo, Insulae); Istituto Tecnico Commerciale “G. Garibaldi” (chiesa di San Giovanni al Boeo); IV Circolo Didattico (necropoli monumentale di via del Fante); VI Circolo Didattico (necropoli di via Struppa); Istituto Professionale per il Commercio (ipogeo di Crispia Salvia); Scuola Media “G. Mazzini” (abitato di via delle Ninfe); I Circolo Didattico (area archeologica dell’ex chiesa di San Girolamo); II Circolo Didattico e Liceo Scientifico “P. Ruggieri”(fossato via G. Anca Omodei); Scuola Media “A. De Gasperi” (Mozia, necropoli arcaica; cothon; tophet; Museo “G. Whitaker”).
A Marsala, mercoledì 21, presso il Museo Archeologico “Baglio Anselmi” sono stati presentati i lavori realizzati dagli studenti nell’ambito del progetto “Marsala apre le porte all’Archeologia”: si tratta di produzioni artigianali e multimediali per i quali gli studenti si sono impegnati nell’ambito di laboratori didattici.
La settimana della cultura è stata anche l’occasione per presentare al pubblico il quarto fascicolo della guida didattica Museo Archeologico “Baglio Anselmi”. Itinerari didattici: dal Museo al Territorio. Da Lilibeo a Marsala, a cura di Maria Grazia Griffo, che completa una organica elaborazione di tutte le più recenti scoperte archeologiche realizzate dalla Soprintendenza a Marsala in questi ultimi anni, i cui più importanti ritrovamenti sono stati in parte esposti al Museo Archeologico “Baglio Anselmi” ( Statua di Venere, Statua di Iside, Iscrizioni lapidee, ecc.)
Positiva risonanza ha avuto il Seminario di studi sulle recenti scoperte archeologiche nell’area di capo Boeo, coordinato da Rossella Giglio e la conferenza L’epigrafe ritrovata: brevi note sul culto di Iside a Lilibeo, a cura di Antonietta Brugnone.
A Mazara del Vallo, presso il Museo del Satiro- da venerdì 16 a domenica 25, si sono svolte le attività didattiche del Liceo Classico “Gian Giacomo Adria” con la proiezione della coreografia Mithos ispirata al Satiro danzante e distribuzione gratuita di audio guide per la visita del centro storico di Mazara del Vallo; sabato 24, sono stati recitati monologhi tratti dalla Medea e da Le Troiane di Euripide, a cura degli allievi del corso coreutico del Liceo Classico “G. G. Adria”.
Una importante giornata è stata dedicata a Segesta, dove, giovedì 22 al Teatro antico è stata offerta al numeroso pubblico una Lectura Dantis a cura del regista- attore Agostino De Angelis con l’accompagnamento musicale dal vivo e coreografie a cura della Scuola Danza “Tersicore” coreografa Elisa Ilari; tra il pubblico, gli studenti dei licei della provincia (Liceo Scientifico “V. Fardella” di Trapani, Liceo Classico “Ferro”di Alcamo, Liceo Classico “Giovanni XXIII” di Marsala, Liceo Classico “D’Aguirre” di Salemi, Liceo Classico “G. G. Adria” di Mazara, Liceo Classico “Pantaleo” di Castelvetrano).
A Selinunte, martedi 20 aprile, presso la sala conferenze del Baglio Florio, è stata presentata al pubblico dalla dott.ssa Rossella Giglio la proiezione dei rilievi in scanner laser C10 del tempio “G” realizzati a cura del Dipartimento di Rappresentazione- Laboratorio di computer grafica facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo – a cura dell’ prof. Arch. Fabrizio Agnello. Si tratta, ha sottolineato la dott.ssa Giglio, di un documento di eccezionale valore, grazie al quale sarà possibile la futura ricostruzione virtuale dei templi.
Inoltre tutti i siti archeologici che ricadono nella competenza del Servizio per i beni archeologici, diretto dalla dott.ssa Rossella Giglio, sono stati “adottati” dalle scuole. In particolare: Selinunte, zona archeologica del Santuario della Malophoros dagli studenti della Scuola Media “G. Pardo” di Castelvetrano, Segesta, dagli studenti dell’Istituto “P.Mattarella” di Castellammare/Calatafimi; Cave di Cusa, dagli studenti del Circolo didattico “S. Giovanni Bosco”di Campobello di Mazara; Castelvetrano, sito archeologico della necropoli e al Museo Civico dagli studenti della Scuola Media “Pappalardo” di Castelvetrano; Erice, castello di Venere e alle mura puniche, dagli studenti della Scuola Media “A. De Stefano”di Erice; Castellammare del Golfo, Castello e centro storico - Progetto A due passi dal mare. Castellammare dal Tardo antico al Medioevo a cura degli studenti dell’ITC “P. Mattarella”.
Anche a Salemi (Basilica di San Miceli), alle isole Egadi (Favignana, Grotta del Pozzo- Marettimo, Case romane- Levanzo, Grotta del Genovese) e a Pantelleria (Sesi) sono state organizzate visite guidate con la collaborazione di archeologi e volontari che hanno reso fruibili siti altrimenti chiusi al pubblico.

Fonta: Marsala.it

 

LUOGO DELL'EVENTO

 


 

gli eventi di Trapani, San Vito lo Capo e Favignana sul tuo sito

VUOI INSERIRE GLI EVENTI DELLA PROVINCIA DI TRAPANI SUL TUO SITO?

Un pratico tool di permetterà, con pochi click, di avere le news e gli eventi turistici sempre aggiornati per offrire un servizio ai visitatori del tuo sito.

 

PRELEVA IL CODICE

 


 

COMMENTA "SETTIMANA DELLA CULTURA: PIU´ DI 28.000 PARTECIPANTI AGLI EVENTI IN PROVINCIA DI TRAPANI"

 

 


 

OLTRE A "SETTIMANA DELLA CULTURA: PIU´ DI 28.000 PARTECIPANTI AGLI EVENTI IN PROVINCIA DI TRAPANI" FORSE POTREBBERO ANCHE INTERESSARTI QUESTI ARTICOLI?

 

Trova Eventi
Per visualizzare gli eventi in programma durante il tuo soggiorno:

1) Inserisci le tue date di arrivo e partenza;
2) Inserisci la località di interesse.

arrivo Data di arrivo

partenza Data di partenza

place Località


 

 

SicilDriver

 

Noleggio auto lungo periodo  Hotel al Ritrovo

TrigranaBB  Transfer san vito lo capo - Pagoto Tour

 

Asta Transfer Trapani e Palermo

 

 

 

Hotel-Trapani.com

P.I. 02195840810
Powered by First Web

Cookie policy | Privacy policy