Settimana Santa a Trapani
Settimana Santa a Trapani
Settimana Santa a Trapani

CERCA HOTEL O B&B IN PROVINCIA DI TRAPANI

icona luogo Luogo

icona tipologia di struttura ricettiva Tipologia

icona calendario per check-in Check-in

icona calendario per check-out Check-out

 

 

 

Trova Eventi
Per visualizzare gli eventi in programma durante il tuo soggiorno:

1) Inserisci le tue date di arrivo e partenza;
2) Inserisci la località di interesse.

arrivo Data di arrivo

partenza Data di partenza

place Località


 

 

SicilDriver

 

Agriturismo Vultaggio  Noleggio Favignana

Appartamenti Trapani Mare  BeB Margherita

 

Appartamenti Trapani

 

 

 

SETTIMANA SANTA A TRAPANI


Settimana Santa a Trapani

 

Recensita da Luca Sciacchitano il

 

 


Aiutaci a crescere! Condividi la notizia se ti piace


 

Basterebbe il clima, con la primavera che inizia a mostrare i suoi prodigi, a rendere la Sicilia la meta perfetta per trascorrere le festività pasquali.
Ma trascorrere la Settimana Santa sulla grande isola è un'esperienza che va ben oltre il semplice godimento dell'ambiente mediterraneo nel suo splendore. Nelle città e nei paesi siciliani, l'antica ritualità popolare si unisce alle celebrazioni legate alla Passione, alla Morte e alla Resurrezione di Cristo per dare vita a manifestazioni religiose molto sentite e partecipate, che possono essere occasione per una vacanza siciliana tra bellezze della natura e tradizioni.
Alcuni spunti in proposito si possono cogliere a Palermo e nei piccoli centri della sua provincia. Diverse chiese della città ospitano nella Settimana Santa rappresentazioni dell'Ultima Cena, ma a caratterizzare il periodo sono quattro processioni pressoché uniche.
Il Venerdì Santo vede infatti scorrere nelle vie cittadine la fastosa processione dei cocchieri, un tempo espressione della nobiltà palermitana, con partenza nel primo pomeriggio dalla chiesa della Madonna dell'Itria. Figuranti in armature romane accompagnano assieme ai fedeli le statue di Cristo e della Madonna nella processione dei panettieri, che si conclude a notte fonda. Vi sono poi la processione della Vergine Addolorata della Soledad e quella degli artigiani palermitani.
Notevole l'allestimento previsto a Prizzi, in provincia di Palermo, per la Domenica di Pasqua, tra teatro e devozione, con tanto di diavoli che recano disturbo all'incontro delle statue della Madonna e di Cristo e che si muovono liberamente nelle vie del paese.
Cambiando prospettiva e versante dell'isola, a Ragusa durante la Domenica delle Palme si assiste all'inizio dello spostamento ad opera delle diverse confraternite delle statue del Cristo e della Madonna conservate nelle chiese cittadine verso la basilica di San Giorgio. Le processioni proseguono lunedì e martedì, per l'esposizione del Sacramento nelle Quarant'Ore.
Visite ai «sepolcri» allestiti nelle basiliche di Ibla, il nucleo antico di Ragusa, caratterizzano il Giovedì Santo, con i fedeli impegnati a recare omaggi agli altari, fino alla processione del Venerdì Santo, la quale prende le mosse dalla chiesa madre di San Giorgio. A Modica il «bacio» in piazza San Domenico tra le statue di Gesù e della Vergine è protagonista della Domenica di Pasqua.
Una tradizione denominata «Madonna Vasa Vasa» che segue lo scioglimento del lutto da parte della Madre. La Domenica delle Palme di Scicli, invece, mette al centro la processione di Santa Maria della Pietà, una statua alla quale si lega una tradizione che rimanda alle prime espressioni del cristianesimo sull'isola.
Caratterizzata da una Settimana Santa particolarmente intensa, Scicli vive il suo culmine il giorno di Pasqua con due processioni, la prima dedicata al Cristo morto, e la seconda al simulacro del figlio di Dio risorto.
Spostandosi a nord-est, verso Catania, si incontrano altre due manifestazioni di grande interesse. Il Lunedì e il Martedì di Pasqua, gli abitanti di Palagonia sono impegnati nelle celebrazioni di Santa Febronia, una martire del quarto secolo, le cui reliquie raggiunsero, secondo la tradizione, il paese a sud di Catania.
La Domenica di Pasqua il Castello di Adrano, invece, ospita la «diavolata», un rito di origine medievale incentrato sulla lotta tra il bene e il male incarnata da Lucifero, la Morte e da un angelo nelle vesti di un bambino. La Settimana Santa vede la gente di Trapani impegnata in una serie di processioni dedicate ai «Misteri», alla cui preparazione le maestranze si dedicano fin dai venerdì di Quaresima. I misteri vengono raffigurati attraverso gruppi di statue condotti dalle singole categorie (portatori delle masserizie e fruttivendoli) in processione già il martedì e il mercoledì, per concludere con la grande processione del Venerdì Santo nella quale confluiscono 18 gruppi lignei, oltre alle statue del Cristo Morto e dell'Addolorata.

Fonte: giornaledibrescia.it

 

LUOGO DELL'EVENTO

 


 

gli eventi di Trapani, San Vito lo Capo e Favignana sul tuo sito

VUOI INSERIRE GLI EVENTI DELLA PROVINCIA DI TRAPANI SUL TUO SITO?

Un pratico tool di permetterà, con pochi click, di avere le news e gli eventi turistici sempre aggiornati per offrire un servizio ai visitatori del tuo sito.

 

PRELEVA IL CODICE

 


 

COMMENTA "SETTIMANA SANTA A TRAPANI"

 

 


 

OLTRE A "SETTIMANA SANTA A TRAPANI" FORSE POTREBBERO ANCHE INTERESSARTI QUESTI ARTICOLI?

 

Trova Eventi
Per visualizzare gli eventi in programma durante il tuo soggiorno:

1) Inserisci le tue date di arrivo e partenza;
2) Inserisci la località di interesse.

arrivo Data di arrivo

partenza Data di partenza

place Località


 

 

Hotel Trapani Inn

 

Hotel Cala di Ponente San Vito lo Capo  Hotel Trapani Divino

Ristorante Trapani  Hotel al Ritrovo

 

Scuola inglese Trapani

 

 

 

Hotel-Trapani.com

P.I. 02195840810
Powered by First Web

Cookie policy | Privacy policy